Natura, golf, attrazioni turistiche e cose da vedere a Brunico e dintorni

Dove la varietà è di casa

Gli ingredienti per la vostra vacanza perfetta a Brunico?
Monti e valli. Città e campagna.
Ci vuole un po’ di tutto: 

  • 1 cucchiaio di fascino cittadino medievale, attrazioni turistiche a Brunico, vicoli suggestivi e mura colorate;
  • 1 misurino della vita animata della città, al Mercato dei Contadini sul Graben, nei caffè della città vecchia;
  • 1 pizzico di leggende, miti e cultura, esposti nei musei circostanti;
  • 1 po’ dei freschi prati fioriti sui pascoli alpini e della felicità ad alta quota;
  • 1 goccio della magia della neve e delle piste perfettamente battute sul Plan de Corones;
  • 1 tazza piena delle tradizioni dell’Alto Adige e delle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO. 
Brunico
Il fascino storico di una piccola città.

Il modo migliore per esplorare Brunico, è fare una passeggiata per la città. Potete iniziare partendo dal “Graben”, la via del corso fuori dalle mura della città. Attraverso una delle quattro porte della città entrerete poi nella storica via centrale, che è adornata da un viale di facciate colorate, che sembrano uscire da un libro di fiabe. Boutique raffinate, negozi alla moda, botteghe di prelibatezze tradizionali, chiese, biblioteche, caffè e gelaterie si danno appuntamento qui. Ma in città non mancano nemmeno gli spazi verdi e i luoghi tranquilli: lo splendido giardino del convento in Piazza Cappuccini, la collina sulla quale troneggia il Castello vescovile di Brunico o il cimitero austro-ungarico sul pendio del Kühbergl, ultima dimora di tanti uomini coraggiosi, invitano al silenzio.

Musei e cultura
  • Museo Civico di Brunico
    Per chi ha un debole per le belle arti:
    le sale ospitano non solo opere tardo gotiche dell’artista Michael Pacher, ma anche opere di giovani artisti tedeschi e stranieri.
     
  • Il primo Concept & Art Store dell’Alto Adige, “Variatio”
    Per chi vuole sperimentare un design dallo stile vivace:
    mentre nella galleria accanto “Raum3000” si possono ammirare soprattutto mostre, nello Store si possono acquistare prodotti con il moderno design altoatesino: tra gli altri, gioielli fatti a mano, esemplari unici di articoli alla moda, pezzi unici come piatti, lampade e molto altro.
     
  • Messner Mountain Museum Ripa (Castello di Brunico)
    Per chi ama la montagna:

    l’alpinismo, quella voglia di conquistare le montagne, risale a 250 anni fa. In tutto il mondo, tuttavia, le persone vivono in montagna da 10.000 anni, nonostante tutte le avversità. Immergetevi nel mondo degli sherpa, dei tibetani, degli indios, dei mongoli e venite a conoscere meglio i popoli delle montagne.
     
  • Messner Mountain Museum Corones (Plan de Corones)
    Per chi ama la montagna, Parte 2°:

    l’alpinista estremo altoatesino Reinhold Messner è conosciuto in tutto il mondo. Con i suoi Messner Mountain Museum, distribuiti in tutto l’Alto Adige, ha creato un monumento a se stesso e all’alpinismo che sopravviverà nel tempo. Il sesto e ultimo museo si trova direttamente sulla stazione sciistica N. 1 dell’Alto Adige ed è quindi considerato il museo più alto della regione.
     
  • LUMEN – Museo della fotografia di montagna (Plan de Corones)
    Per chi è appassionato di fotografia:

    sempre sul Plan de Corones si trova anche un altro museo, che mette i giganti rocciosi in una luce molto speciale. 1.800 m² offrono un'esperienza museale interattiva in un luogo che ospita fotografie di tutto il mondo.
     
  • Museo provinciale degli usi e costumi (Teodone)
    Per chi ama le belle storie:

    quando una nonna altoatesina racconta ai nipoti della sua infanzia, nascono storie segnate dal lavoro, dai tempi duri e da una vita al di là dell'immaginazione delle giovani generazioni. Il museo all’aperto di quattro ettari a Teodone è composto da una ventina di edifici, tutti dedicati alla vita quotidiana di una numerosa famiglia contadina, dei braccianti e degli artigiani. Scoprite gli utensili, i laboratori e lo stile di vita di una volta in modo emozionante. 
Eventi
  • Jazz Life is the best Life
    Quando solisti ed ensemble lasciano la sala da concerto e intraprendono un viaggio verso “l’Ignoto, l’Insolito e l’Inaspettato”, allora è arrivato il momento del Südtirol Jazzfestival Alto Adige. In diversi giorni e in vari momenti, si svolge nel posto che rende davvero speciale l’Alto Adige: all’aperto, nella natura, sotto il cielo stellato. Emergono paesaggi sonori completamente nuovi. 
     
  • Natale sta arrivando!
    Mai suono delle campane più cristallino si ode se non a Natale, quando risuonano dolcemente sul “Graben” illuminato a festa. Una vasta scelta di bancarelle allieterà visitatori grandi e piccini con bevande calde e ricche di creatività, gustose prelibatezze e una grande varietà di oggetti in legno e prodotti artigianali. Il Mercatino di Natale di Brunico fa sempre brillare gli occhi e spuntare un sorriso sulle labbra.
     
  • Regionale, locale, delizioso
    “Für einen guten Wochenstart, besuche am besten den Bauernmarkt” (Se la settimana bene vuoi iniziare, il Mercatino dei Contadini vai a visitare”) – più o meno così potrebbe recitare un vecchio detto contadino. Al Mercato dei Contadini sul Graben, ogni venerdì, ci si può rifornire di specialità fresche e stagionali, tra cui frutta e verdura locali, salumi e formaggi, pane appena sfornato dalla stufa del maso e prodotti da forno tipici dell’Alto Adige quali Kniakiachlan (frittelle dolci), Tirtln (frittelle ripiene) e Krapfen.
     
  • Fare festa finché le nubi non si tingono di viola al tramonto
    Ogni due anni Brunico festeggia per tre giorni. La vita, l’amore, l’umanità, l’amicizia. Con un ricchissimo programma tutto da vedere, sentire e gustare. Brunico si trasforma in un grande palcoscenico per artisti locali e internazionali, DJ, gruppi e band. Anche il vostro palato sarà viziato senza limiti. Siete pronti per la famosa “Altstadtfest”, la tradizionale festa cittadina di Brunico? 
     
  • E che altro? 
    Shopping & Ice (shopping serale estivo fino alle 22), Erdepfelfest (festa dedicata alle patate pusteresi), International Choir Festival (festival di canto corale) e non solo.
Lumen
Campagna
Escursionismo
  • Il modo migliore per esplorare i dintorni è facendo splendide passeggiate, come la piacevole escursione alla colonna “Kaiserwarte” a Riscone, a Villa Santa Caterina e a Teodone, il percorso panoramico archeologico a San Lorenzo di Sebato, la passeggiata a Castel Lamberto, l’escursione alla croce di Villa Santa Caterina, alle Piramidi di Terra a Villa di Sopra o alla roggia di Gais ... 
     
  • L’albero dell’amore ad Ameto, sopra Brunico, attira l’attenzione di molti visitatori, ma quasi nessuno ne conosce i poteri magici. Partendo da Teodone, in circa un’ora di cammino si arriva direttamente ad Ameto, dove vi attende un panorama mozzafiato.
     
  • Il misterioso Castello di Chela è una rovina ben conservata del XII secolo e un luogo dove poter ricaricare davvero le energie. Ci si può arrivare percorrendo il sentiero Kehlburgweg, partendo da Ameto o, in alternativa, attraversando il paese di Gais. 
     
  • Nel programma non può mancare la felicità in vetta nelle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO, nel parco naturale Vedrette di Ries-Aurina o Fanes--Senes-Braies. Agli amanti della montagna possiamo consigliare i seguenti tour: il Bel Colle (2.452 m), le Cime di Pozzo (2.438 m), la Cima Lasta (2.194 m), il giro delle famose Tre Cime, il giro del Sass de Putia ...
Ciclismo
  • La pista ciclabile della Val Pusteria conduce da Fortezza a Lienz passando per Brunico e naturalmente può essere percorsa a tratti, per es. da Brunico a San Candido, da Brunico a Fortezza, o da San Candido a Lienz. Se vi state chiedendo chi riesce a farcela, vi diamo un piccolo consiglio: al ritorno basta prendere il treno.
     
  • La pista ciclabile Valle Aurina conduce da Brunico a Campo Tures ed è ideale per tutta la famiglia. A Campo Tures potete esplorare il centro del paese, visitare il castello di Tures, andare in bicicletta alle cascate di Riva di Tures a Bad Winkel o fermarvi al Thara SeeLounge a Caminata.
     
  • Avete voglia di avventure in MTB? Allora non potete perdervi il giro attorno al Plan de Corones. Il tour, che si snoda principalmente lungo sentieri forestali e di montagna, parte da Riscone e offre emozionanti scorci e panorami sulla flora e la fauna della Val Pusteria e delle Dolomiti.
     
  • Il downhill e il freeride sul Plan de Corones non sono per tutti, ma gli appassionati di curve paraboliche, pumptrack e jump possono godersela di sicuro: sei trail diversi, con vari livelli di difficoltà, assicurano una bella scarica di adrenalina.
Golf

Il Golf Club Val Pusteria entusiasma i golfisti con il suo campo a 9 buche ai piedi del Plan de Corones a Riscone. L’impianto è stato progettato dall’architetto Alvise Rossi Fioravanti e dal professionista di golf Baldovino Dassù. Su prenotazione è possibile noleggiare anche mazze, trolley e accessori vari.

Nuoto
  • Parco acquatico Cron 4 a Brunico con una superficie d’acqua di 800 m² tra cui sportpool, funpool, activpool, babypool, scivolo lungo 75 m, solepool, giardino con sdrai e ombrelloni e area sauna su una superficie di 3.000 m². 
  • Piscina comunale di Brunico (zona sportiva di Brunico) con vasca olimpionica da 50 m, vasca per bambini e prato dove sdraiarsi.
  • Lago balneabile “Baggalocke” a Gais
  • Laghetto di Issengo
  • Oasi acquatica, benessere e relax Cascade a Campo Tures
Natura
Inverno
Stazione sciistica Plan de Corones

119 km di piste, 32 modernissimi impianti di risalita, cinque piste nere (“Black Five”) e un collegamento con il famoso giro della Sellaronda, 2 musei, 1 Campana della pace, rifugi caratteristici e delizie culinarie. Detto questo, non vi resta che provare dal vivo il comprensorio sciistico n. 1 dell’Alto Adige.

Sci di fondo
  • Pista ad anello Riscone ai piedi del Plan de Corones
    Lunghezza: 5,5 km | Difficoltà: facile | Dislivello: 145 hm
  • Pista soleggiata a Falzes
    Lunghezza: 1,9 km | Difficoltà: facile | Dislivello: 13 hm
  • Pista ad anello Riva di Tures (centro di sci di fondo)
    Lunghezza: 15 km | Difficoltà: medio-facile | Dislivello: 49 hm
  • Centro Biathlon Anterselva
    Lunghezza: 17,4 km | Difficoltà: media | Dislivello: 184 hm
Escursioni invernali

Quando i primi fiocchi scendono giù dal cielo, non c’è niente di più bello che sprofondare nella neve fresca e incontaminata: a Brunico e dintorni si possono esplorare numerosi sentieri escursionistici con gli stivali invernali e/o le ciaspole. Tra i percorsi più amati ci sono la Valle di Riomolino sopra Gais con punto di ristoro al Mühlbacher Badl, l’escursione alla locanda Haidenberg a S.Stefano, il tour con le ciaspole sul Sambock e molto altro.

Sciare